LA LETTERA

fanfiction


By NATALIE

Fanfict partecipante al contest "FANFICT CONTEST: LADY OSCAR"

Luglio 1789

Era una calda giornata estiva ed Oscar come sempre si stava preparando per andare a Parigi a compiere i suoi doveri di comandante della guardia francese.

D’un tratto bussano alla porta della sua camera era la nonna di Andrè che aveva un’aria piuttosto preoccupata e disse:

-Madamigella Oscar oggi Andrè non vi accompagnerà è uscito all’alba… non so dove andasse mi ha detto solo di avvertirla che il vostro cavallo è già sellato. Ah santo cielo ho proprio un nipote snaturato!

Oscar: Non preoccupatevi nonna so cavarmela da sola Andrè in fin dei conti si merita un po’ di riposo.

Nonnina:Siete troppo buona madamigella mandarla da sola in città con i tempi che corrono, appena arriva gliene do di santa ragione. E se ne andò borbottando come una teiera.

Oscar a quella scena rise come non faceva da molto tempo. Aria di cambiamenti stava soffiando in Francia, e lei sapeva che niente sarebbe tornato più come prima, una nuova era stava nascendo di libertà, fratellanza ed uguaglianza.

Recandosi alla stalla vide non molto lontano dal suo cavallo un foglietto stropicciato e vicino ve ne erano degli altri, incuriosita li prese e se li mise in tasca aveva troppa fretta per leggerli. Nel tardo pomeriggio poco prima di ritornare a casa si ricordò di quei foglietti e li riordinò tutti sopra il tavolo, vi mancava solo l’ultimo tassello dove c’era scritto Ti amo firmato Andrè.

La lettera era completa, con il cuore in gola iniziò a leggere, sapeva che quel ti amo era riferito a lei e che Andrè l’aveva sempre amata, ma era convinta che ormai quei sentimenti si fossero affievoliti visto che lei non li aveva mai corrisposti, convinta ormai di vivere un’esistenza da maschio.

Iniziò a leggere

Mia adorata Oscar con questa lettera voglio dirti tutto ciò che provo per te, anche se le parole non riusciranno mai ad esprimere la grandezza dei miei sentimenti, ma finche la vista non mi abbandonerà e la luce di questa candela mi accompagnerà in questo dolce compito io scriverò il mio amore per te.

Il destino ha voluto che le nostre strade si incrociassero fin dalla più tenera età, ricordo la prima volta che ti vidi eri solare, vivace e sempre pronta alla sfida(dove il più delle volte ne uscivo perdente!), dallo sguardo fiero e nobile.

Il tuo animo era puro pronto a difendere chi si trovava in difficoltà, mi hai sempre trattato come un tuo pari non facendomi mai pesare la differenza di rango. Abbiamo passato ogni attimo della nostra vita insieme, ogni gioia, dolore, avventura l’ho condivisa insieme a te. Non ricordo il giorno preciso in cui ho iniziato ad amarti, perché sono convito che le nostre anime erano già legate. So di essere solo un’umile servo e non ho nulla da offrirti se non il mio cuore e il mio corpo che  saranno sempre al tuo servizio finché avrò vita.

Oscar libera il tuo cuore di donna da quelle catene che gli hai imposto ormai da troppi anni ed ama, ti prego ama! Amami!

Ti amo firmato Andrè.

 

Una lacrima dopo l’altra solcò il viso armonioso di Oscar, emozioni di donna stavano avendo il sopravvento nel suo cuore, quelle parole sciolsero le catene che Andrè tanto odiava. Prese il cavallo e corse fino alla vecchia quercia vicino al fiume. Ultimamente Andrè passava ogni momento libero dai suoi impegni in quel luogo tanto caro ai suoi ricordi, si appoggiava al tronco della grande quercia e osservava malinconico il tramonto come se dovesse dirgli addio da un momento all’altro.

Il che in fondo era vero perché ormai la sua vista di li a poco lo avrebbe abbandonato, Ma quel giorno fu diverso Oscar arrivata al fiume con il viso ancora umido di lacrime, baciò l’uomo che aveva fatto battere il suo cuore di donna.

Mi piacerebbe dirvi che Oscar e il suo Andrè passarono tutta la loro vita insieme nutrendosi dell’amore reciproco, assaporando la gioia di svegliarsi ogni mattino accanto alla persona amata, ma la vera storia la conosciamo tutti. La loro morte non fu la fine di tutto bensì l’inizio di una cosa meravigliosa che a noi non c’è dato sapere ma che il cielo custodisce come il più profondo dei segreti.

E finché al mondo ci sarà qualcuno che narrerà del loro amore il ricordo dei due innamorati non si perderà nel tempo.

blog comments powered by Disqus

banner nerd