POKEMON BOH?


Quando ho iniziato a sentir parlare di pokemon GO ho subito provato interesse e curiosità per questo gioco anche senza averne capito bene le caratteristiche... realtà aumentata.. boh?
Tuttavia mi ero promessa di non scaricarlo sul cellulare per due motivi:
1) La memoria del mio cellulare è sempre piena di roba(ccia)
2) Ci tenevo a continuare ad avere una vita sociale e responsabile... (mi immaginavo già i titoli dei giornali: morta investita mentre giocava a Pokemon Go).
Chiaro che non sarei mai arrivata a questi punti ma anche nel poco un gioco può provocare dipendenza a scapito di altre piccole responsabilità o mansioni.
Così il tempo passa... la gente ci gioca ormai da qualche tempo... appaiono Pokemon nei parchi, in aule dei giudici, in Chiese... nei luoghi più strani...
E vabbè... la curiosità mi rimarrà..
Mentre sono sul divano sento una musichetta carina e ridondante. Mi giro: mio marito sta giocando a qualcosa sul cellulare..
Incuriosita gli chiedo a cosa stesse giocando.
"Pokemon Go!"
"Pokemon Go? Ma scusa tu neanche sai cosa sono i Pokemon!!"
"beh.. Ma ci giocano tutti in ufficio da me ed ero curioso"
Ho pensato: bene! Non lo installo sul mio cellulare, però posso giocarci sul suo! E così sarò anche limitata, volente o nolente, nel tempo in cui posso giocarci!
Il primo pokemon che sono riuscita a catturare, l'ho preso che saltava sul letto!
La mia zona è particolarmente frequentata da piccioni, pipistrelli e bruchi! così come mi piace chiamarli... in fondo ci assomigliano!



Avevo anche una palestra sotto casa ma ammetto che non ci sono mai virtualmente entrata perché i Pokémon a difesa della palestra avevano un punteggio di combattimento che neanche Goku il Super Sayan avrebbe potuto raggiungere.
Il più forte dei miei Pokémon era praticamente mezzo morto in confronto a loro e così, per evitare una umiliante e anche ridicola sconfitta, non ho mai fatto nessun combattimento.
E quindi la curiosità mi è rimasta anche per quanto riguarda le palestra.
Ammetto che una volta, per strada, ho giocato a Pokémon go cercando di non farmi vedere perché mi vergognavo da morire e perché uno che gioca a Pokémon go che non sia un ragazzino in mezzo alla strada è un po'...come dire... buffo.
Quando poi un giorno a casa ho finito tutte le poche balle ehm.. pokeball che avevo a disposizione, ho cercato di capire dove si potessero recuperare senza spendere un centesimo ed è così che ho cercato di capire cosa fossero i pokestop ma soprattutto se fossero a pagamento...e per fortuna no.. Andare da un pokestop all'altro non è particolarmente impegnativo dato che vivo in una grossa città e che ce ne sono ad ogni angolo.. ma la cosa più divertente è quando ho scoperto che potevo saccheggiare tutti i pokéstop quando mio marito guidava. Tra un "rallentaaaa" e un "sono un passeggero" facevo roteare un sacco di Pokestop come trottole!
Ho raccolto di tutto e di più, pokeball, esche, aromi, bacche, uova (che non sono mai riuscita a far schiudere e che saranno diventate nel frattempo alla coque..).
Ci ho giocato la sera per qualche giorno di fila... un passatempo carino ma giocandoci principalmente a casa dopo un po' la cosa mi ha stufata... per fortuna... perchè giochi così possono facilmente entrare in testa..
Quale è stata la vostra esperienza? ci avete mai giocato? ci giocate ancora?

banner nerd