Recensioni manga > PROTEGGI LA MIA TERRA

immagine anime e manga Proteggi la mia terra

LA TRAMA

Il titolo originale dell'opera è "Boku no chikyu o mamotte" , tradotto in Italia come Proteggi la mia Terra.
E' stato pubblicato dalla Planet Manga in 32 volumetti mensili.
L'autrice è Saki Hiwatari.

Arisu Sakaguchi è una ragazza che da poco si è trasferita con la famiglia a Tokyo. Arisu (in Italia tradotto come Alice) fatica a inserirsi nel nuovo ambiente scolastico mentre si trova bene con fiori e piante. A scuola, Arisu fa la conoscenza di due ragazzi Jinpachi Ogura e Issei Nishikiori, che affermano di condividere gli stessi sogni notturni da anni due, in cui sono scienziati alieni in una base lunare...
Un giorno i vicini le chiedono di fare per qualche ora da baby-sitter al piccolo Rin Kobayashi, un bambino dispettoso.Durante la sua custodia il bambino precipita dal balcone di casa finendo in pericolo di vita all’ospedale.
L'incidente risveglia i potenti poteri ESP del bambino e lui non lo rivela a nessuno.
Nel frattempo anche Arisu fa lo stesso sogno dei due ragazzi e adesso i tre decidono di cercare altre persone che fanno il medesimo sogno (nel sogno gli scienziati alieni sono sette) grazie un annuncio su una rivista che si occupa di fenomeni paranormali.
Risponde una coppia di ragazzi: Daisuke Dobashi e Sakura Kokushyo. Nel frattempo Rin, anche lui rincarnzaione di uno scienziato, porta avanti un piano segreto che ha a che fare con la torre di Tokio e con la distruzione della base lunare ancora esistente. Il bambino contatta Haruhiko Kasama un altro ragazzo come loro allo scopo di utilizzarlo per i propri fini...



PROTEGGI MIA TERRA M32 N.1 - PROTEGGI LA MIA TERRA

Cerca Proteggi la mia terra su ebay
Ti piacciono gli anime e i manga? Scrivi una recensione di un anime o di un manga che conosci e che non è già presente sul sito topmanga, ottieni punti e convertili in premi (tra cui buono amazon o carta regalo feltrinelli)! Clicca qui e scopri come partecipare al concorso che ti premia sempre!
blog comments powered by Disqus

banner nerd